HOME AREE di COMPETENZA FAQ CONTATTI

Perché lo psicologo?

Nel corso della vita il disagio psicologico può comparire sotto varie forme: stress, sofferenza, disagio, malessere, blocchi decisionali, disturbi dell’umore, bassa autostima, aggressività. Queste condizioni ci negano opportunità di vita migliori. Può inoltre accadere che un cambiamento, di qualsiasi natura, può essere vissuto come destabilizzante, dal momento che può essere associato da vissuti ansiogeni o depressivi. Ognuno di noi cerca di affrontare da solo la propria sofferenza psicologica, o con le persone che gli sono vicine emotivamente. Tuttavia ci sono momenti in cui ci accorgiamo che le soluzioni e le strategie che mettiamo in atto, magari vincenti fino ad ora, sembrano non aiutarci, a magari sono controproducenti. Anche i buoni consigli di persone vicine non ci aiutano. Rivolgersi ad uno psicologo significa interrogarsi, mettersi in discussione con un professionista che non ci conosce e non ha la pretesa di sapere “come siamo fatti”. Lo psicologo mette a disposizione la sua preparazione e la sua formazione per permetterci di capire cosa ci impedisce di sentirci in sintonia con noi stessi e con le persone più intime, per capire poi come agire.

Chi?

Si può rivolgere allo Psicologo qualunque persona senta il bisogno di una consulenza specialistica: dall'individuo in difficoltà, al genitore che aspira ad avere migliori relazioni con i figli, ad una famiglia che sta vivendo una situazione difficile.

Di cosa mi occupo:

• Disturbi d’ansia
• Disturbi dell’umore e depressione
• Ossessioni e compulsioni
• Traumi (incidenti, traumi sessuali, maltrattamenti fisici, lutti, ma anche traumi che, pur essendo "minori", hanno condizionato lo sviluppo
   della personalità). In questo caso si potrebbe ritenere utile l’integrazione con la tecnica EMDR (vedi nella sezione dedicata)
• Somatizzazioni (Ad esempio emicranie frequenti; gastriti; sfoghi o irritazioni cutanee, o altri stati di malessere fisico per cui è stata constatata
   l'assenza di una causa organica alla base da parte del medico curante o dallo specialista
• Disturbi dell'alimentazione
• Problemi sessuali (mancanza di desiderio sessuale; assenza di piacere; difficoltà di vario tipo durante l'atto sessuale)
• Difficoltà nelle relazioni sentimentali
• Difficoltà nelle relazioni interpersonali
• Problemi di autostima
• Infertilità;
• Situazioni di lutto
• Problematiche emotive connesse alle malattie organiche
• Problematiche "esistenziali" (difficoltà a trovare un senso alla propria vita; difficoltà ad individuare un proprio progetto di vita)
• Difficoltà con la famiglia di origine

Dr.ssa Sonia Cozzupoli - Iscritta all'Albo degli Psicologi della Lombardia Iscrizione N°14/844
Copyright © 2015 - All Rights Reserved